5 motivi per una connessione WiFi lenta


5 motivi per una connessione WiFi lenta

Un Wi-Fi che funziona lentamente può essere causato da molti fattori prevalenti. Le 5 probabili ragioni per una bassa velocità wifi includono:


  • Troppe applicazioni in esecuzione in background.
  • Troppi dispositivi collegati a un singolo canale.
  • Utenti che svolgono attività faticose
  • Il modo in cui è posizionato il router
  • Vecchio hardware

img

  • Canale sbagliato
  • Utilizzo della larghezza di banda
  • Router obsoleto
  • Posizionamento del router errato
  • Driver obsoleto

Perché il mio Wi-Fi è così lento?

Le pagine che richiedono molto tempo per essere caricate possono essere piuttosto frustranti e anche un test di pazienza. La bassa velocità del Wi-Fi può diventare ancor più una situazione allarmante quando stai cercando di raggiungere le scadenze e completare i compiti in tempo.

Di seguito sono riportati alcuni dei motivi per cui la velocità del tuo Wi-Fi potrebbe essere lenta con possibili soluzioni.

*Nota: Un cattivo segnale Wi-Fi può farti pensare che si tratti di un problema di connessione a Internet, ma in realtà non è sempre vero. Per velocizzare la tua connessione Internet o aumentare il segnale Wi-Fi, dovrai seguire diversi passaggi.

1. Ti trovi sul canale sbagliato

Le reti wireless sono composte da due bande di frequenza: rispettivamente 2,4 GHz e 5 GHz. Queste bande di frequenza influenzano due fattori che sono la velocità e la velocità con cui possono viaggiare. Ad esempio, un canale da 2,4 GHz può fornire velocità più basse in una vasta area di copertura, mentre; un canale a 5 GHz può trasmettere velocità più elevate su un’area di copertura più piccola. Preferibilmente, una connessione a 2,4 GHz viene applicata meglio alle aree della città grazie a meno rumore o interferenze rispetto a una rete a 5 GHz. Queste bande sono suddivise su più canali.

Un motivo comune per cui il Wi-Fi è lento a casa è dovuto alla presenza di apparecchi come microonde, telefoni cordless e altri dispositivi che trasmettono sullo stesso canale a 2,4 GHz. Se questi dispositivi sono presenti nelle vicinanze, può ridurre la velocità del Wi-Fi. Questo vale per i tuoi vicini che potrebbero avere molti dispositivi connessi alla stessa rete e che funzionano sulla stessa frequenza.

I canali sono simili alle strade e i dispositivi sono veicoli sulla strada. Se tutti utilizzano lo stesso percorso per raggiungere la destinazione specificata, è probabile che causi congestione del traffico. Ma se diversi percorsi conducono alla stessa destinazione, è probabile che divida il traffico, causando una minore congestione. Quindi scegliere il canale con il minor numero di congestioni del traffico è una soluzione consigliabile per esempi, i canali 1, 6 e 11 sono i canali più veloci disponibili.

Come sistemarlo:

Per scoprire quali sono i canali più congestionati sulla rete, utilizzare un’app di analisi wireless come NetSpot e quindi spostare il canale sul router.

2. Utilizzo della larghezza di banda sovraccaricata

La larghezza di banda si riferisce alla più alta quantità di dati trasmessi in rete in qualsiasi momento. Se condividi la tua connessione Wi-Fi con più persone, ogni volta che le persone coinvolte in attività che consumano larghezza di banda come giocare ai videogiochi online, lo streaming di file audio di grandi dimensioni e altre attività tendono a utilizzare la tua preziosa attività. La semplice interruzione di queste attività può migliorare drasticamente le prestazioni del tuo Wi-Fi.

Come sistemarlo:

Installazione di software di monitoraggio della larghezza di banda come DD-WRT o Garygole per aiutare a capire le app che stanno occupando più larghezza di banda

troppe persone sulla stessa rete

3. Il tuo router non è aggiornato

Un router obsoleto può anche portare a una bassa velocità del Wi-Fi. I dispositivi più recenti tendono a fornire connettività e portata molto migliori rispetto ai dispositivi più vecchi. Ad esempio, i dispositivi router risalenti a un decennio fa tendono ad avere una velocità Wi-Fi di circa 25mpbs (megabit al secondo). Mentre i dispositivi rilasciati un paio d’anni dopo hanno aumentato le velocità da 150 a 500 Mbps.

I router supportano diversi standard Wi-Fi che vengono migliorati con il passare degli anni. Gli standard Wi-Fi più richiesti per i router sul mercato oggi sono B, G, N e AC. La principale differenza tra ciascuno di questi è la velocità di trasferimento. Ad esempio, il wireless B ha una velocità di trasferimento di 11 Mbps mentre il wireless G ha una velocità Wi-Fi di 54 Mbps.

Come sistemarlo:

Se hai una connessione Wi-Fi lenta, prova a riavviare il router che dovrebbe velocizzare le cose per te. Basta staccare il filo dal router e collegarlo un paio di secondi dopo. Se non funziona per te, la migliore soluzione possibile sarebbe quella di acquistare un nuovo dispositivo.

router obsoleto

4. Posizionamento errato del router

Se hai acquistato un nuovo dispositivo, ma continui a riscontrare problemi relativi alla velocità del tuo Wi-Fi, il problema potrebbe riguardare il posizionamento del router. I segnali tendono a spostarsi verso l’esterno, quindi è meglio posizionare il router in un luogo che copre l’intero raggio della casa invece di posizionarlo nell’angolo della casa.

Come sistemarlo:

  • La tua casa potrebbe essere particolarmente grande per il tuo router per fornire una copertura completa; dovrai quindi applicare gli extender Wi-Fi per aumentare la gamma di segnali che si diffondono in tutta la casa. Questi extender sono dispositivi ausiliari che si collegano al router e generano ripetutamente segnali per coprire un’area molto più ampia.
  • Evita di posizionare il router vicino o nel seminterrato poiché materiali come il cemento e il materiale possono bloccare i segnali Wi-Fi e quindi rallentare il Wi-Fi.
  • Lasciare il router su una libreria o a terra non è la posizione migliore per diffondere i segnali Wi-Fi. Tuttavia, un modo più promettente è posizionare il router a una certa altezza per ottenere prestazioni Wi-Fi evidenti, ampliando completamente la gamma di trasmissione.

posizionamento del router

5. Driver di rete obsoleto

Per stabilire una connessione a Internet, è necessaria una scheda di rete, che è supportata dai driver di rete. In genere, Windows aggiorna automaticamente questi driver mensilmente per garantire che il miglior driver possibile sia privo di bug. Tuttavia, potrebbero verificarsi momenti in cui questi driver wireless possono scomparire o diventare incompatibili con l’hardware di conseguenza, portando a problemi di connettività Wi-Fi.

Come sistemarlo:

È possibile aggiornare manualmente il driver digitando Gestione dispositivi nella casella di ricerca e cercando la scheda di rete. Quando si trova il tasto destro del mouse sulla scheda di rete che si desidera aggiornare e selezionare Aggiorna driver. Se ti richiede un aggiornamento disponibile, fai clic su Installa e, in caso contrario, il tuo sistema è aggiornato.

aggiorna driver

Suggerimento: prova la tua velocità di connessione!

Per risultati accurati e veri, chiudi tutte le applicazioni in esecuzione in background e metti in pausa Adblocker, se ne stai eseguendo una.

Nota: La velocità di Internet potrebbe essere lenta durante le ore più trafficate della giornata rispetto alla mezzanotte, in pratica quando metà del tuo quartiere è probabilmente addormentato. Tuttavia, se la tua velocità è costantemente bassa, potresti voler chiamare il tuo ISP (Internet Service Provider) per ottenere un aggiornamento del piano!

  • Apri il tuo browser preferito e vai a un sito Web di test di velocità come speed.googlefiber.net.
  • Tocca il "Giocare" icona
  • Dopo alcuni secondi, vedrai il ping, la velocità di download e la velocità di upload.
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map