Cos’è il diritto alla privacy?


Qual è il diritto alla privacy?

La costituzione degli Stati Uniti d’America offre alcuni diritti fondamentali. Questi diritti, se negati a un individuo, violano la stessa protezione. Se un’entità viola il diritto alla privacy, deve dimostrare che le sue azioni erano necessarie per proteggere un interesse irresistibile.


Il diritto alla privacy è un elemento di varie tradizioni legali per limitare le azioni governative e private che minacciano la privacy delle persone. Oltre 150 costituzioni nazionali menzionano il diritto alla privacy.

Nell’era digitale, i dati svolgono un ruolo enorme nella nostra vita quotidiana. È presente in molti modi distinti come, quando facciamo acquisti online, condividendo file con altri, aggiornando i nostri feed social e molto altro. Nel 2013 Edward Snowden ha aperto un vasto regime di programmi di sorveglianza del governo di massa aprendo una conversazione globale che si sta ancora svolgendo oggi.

Tra molti altri diritti concessi alle persone, il primo diritto è il diritto alla privacy. Pertanto, il nono emendamento e il quattordicesimo emendamento rilevano con precisione che i diritti, se non chiaramente menzionati nella Costituzione, non significano che le persone non li abbiano. Pertanto, i tribunali degli Stati Uniti hanno seguito tale ragionamento.

I diritti alla privacy sono considerati diritti fondamentali. Alcuni diritti fondamentali sono tutelati dalla Costituzione. Pertanto, se vengono dati ad alcune persone ma non ad altre, allora è una violazione della Costituzione.

diritto alla privacy

Perché il diritto alla privacy è importante?

Il diritto alla privacy è un diritto fondamentale di ogni individuo indipendentemente da chi siano o da dove vengano. Senza privacy, non c’è sicurezza, e quando non c’è sicurezza, viviamo tutti in un mondo con caos e costante minaccia.

La privacy è molto più di ciò che i commentatori e il tribunale escludono. La privacy pone un limite al potere, dà rispetto agli altri intorno a te, mantiene adeguati confini sociali, dà libertà di pensiero e di parola e, soprattutto, una fiducia che sì, sei al sicuro.

Diritto costituzionale alla privacy

I diritti alla privacy sono naturalmente collegati alla tecnologia dell’informazione, poiché viviamo in un’era in cui i processi si sono spostati online. Scrive Louis Brandeis, ex giudice associato della Corte suprema,

"Scoperta e invenzione hanno reso possibile per il governo, in modo molto più efficace che allungare sulla griglia, ottenere la divulgazione in tribunale di ciò che viene sussurrato nell’armadio."

Mentre la Costituzione degli Stati Uniti non include esplicitamente il diritto alla privacy, la Corte suprema ha riscontrato che la Costituzione attribuisce indirettamente un diritto alla privacy contro le intrusioni governative dal primo emendamento, dal terzo emendamento, dal quarto emendamento e dal quinto emendamento.

Il diritto alla privacy è menzionato nel quarto emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti, che afferma,

Il diritto delle persone di essere al sicuro nelle loro persone, case, documenti ed effetti, contro ricerche e sequestri irragionevoli, non deve essere violato, e nessun Warrant deve emettere, ma su una causa probabile, supportata da Giuramento o affermazione, e in particolare descrivendo il luogo da cercare e le persone o le cose da prendere

– Quarto emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti Diritto alla privacy – Wikipedia

Protezione dei dati personali

La legge sulla protezione dei dati personali, approvata nel Regno Unito nel 2018, è l’attuazione da parte del Regno Unito del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e un passo verso il controllo del modo in cui le informazioni personali vengono utilizzate da organizzazioni, aziende o governo.

Sebbene sia un passo significativo verso la protezione della tua privacy online, è essenziale rendersi conto che come utente, è tua responsabilità assicurarti di ciò che carichi sul Web. Se continui ad aggiornare i dettagli chiave della tua vita di tutti i giorni online, il concetto di privacy è fuori discussione.

Privacy online e GDPR

La privacy online e il GDPR hanno molto in comune. Senza la privacy online, il GDPR non riuscirebbe a raggiungere il suo obiettivo. Come entità responsabile della raccolta e dell’utilizzo dei dati personali degli utenti, ci sono regole rigide chiamate “principi di protezione dei dati” che devono essere seguite:

  • I dati devono essere utilizzati in modo equo, legale e trasparente
  • I dati devono essere utilizzati per scopi dichiarati ed espressi
  • I dati devono essere utilizzati esclusivamente per lo scopo previsto
  • I dati devono essere accurati e aggiornati
  • Ancora più importante, i dati devono essere gestiti in modo tale da garantire la sicurezza adeguata, compresa la protezione da elaborazioni, accessi, perdite, distruzioni o danni illegali o non autorizzati

Diritto civile per la protezione della privacy

Negli Stati Uniti non esiste alcuna legislazione sulla privacy dei dati sottostante. Invece, gli Stati Uniti seguono un approccio stato per stato verso la privacy dei dati. È un dato di fatto, gli Stati Uniti dipendono da una “combinazione di legislazione, regolamentazione e autoregolamentazione” piuttosto che da solo l’intervento del governo.

Negli Stati Uniti, le leggi nazionali più importanti includono il Privacy Act 1974, il Privacy Protection Act 1980, il Children’s Online Protection Protection Act, Electronic Communications Privacy Act e Cyber ​​Intelligence Sharing and Protection Act.

Diritto alla pubblicità

Il “diritto alla pubblicità” è una forma di diritto di proprietà intellettuale che protegge dall’abuso / frode del nome di una persona, dalla somiglianza e, eventualmente, da altre impressioni sull’identità personale per guadagni personali.

Negli Stati Uniti, purtroppo, il diritto alla pubblicità non è stato ancora riconosciuto a livello federale da una sentenza o una giurisprudenza. Tuttavia, il diritto alla pubblicità è stato riconosciuto dalla normativa e / o dalla giurisprudenza nella maggior parte dei 50 singoli Stati.

Il diritto alla pubblicità può estendersi a diversi tratti personali come nome, soprannomi, pseudonimi, voce, firma, somiglianza, fotografia o altri indicatori di identità o persona. Tuttavia, esiste una discrepanza tra gli stati sui seguenti problemi:

  1. Se il diritto sopravvive postumo e, in tal caso, per quanto tempo.
  2. Se il diritto alla pubblicità è derivabile (ereditabile) e assegnabile.

– Quarto emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti Diritto alla privacy – Wikipedia

Sebbene il diritto alla pubblicità non sia pienamente esercitato, è importante capire che la privacy è nelle tue mani. Più esponi, meno diventi privato.

Prodotti

  • VPN di Windows
  • Mac VPN
  • VPN Android
  • VPN iOS
  • Estensione di Chrome
  • Estensione di Firefox
  • VPN del router
  • Componente aggiuntivo Kodi
  • VPN TV Android
  • Firestick TV VPN
  • DDWRT Applet
  • VPN per Linux
  • VPN IP dedicata
  • VPN di gioco
  • Port forwarding
  • VPN aziendale

Utensili

  • Qual è il mio IP
  • Test di perdita DNS
  • Test di perdita IPv6
  • Test di tenuta WebRTC

Per saperne di più

  • Perché PureVPN
  • Wifi VPN
  • Cos’è la VPN
  • VPN sicura
  • VPN anonima

Più visitato

  • Acquista VPN
  • VPN USA
  • VPN del Regno Unito
  • OpenVPN
  • Disney Plus VPN
  • Offerte VPN
  • VPN di Netflix
  • Scarica VPN

Informazioni su PureVPN

  • Riguardo a noi
  • Sala stampa
  • Recensioni PureVPN
  • blog
  • Sconto per studenti
  • Nessun registro certificato

Aiuto

  • Centro di supporto
  • Mandaci una email

Partner

  • Segnala un amico
  • Programma di affiliazione VPN
  • Diventa un rivenditore
  • Sviluppatori (API)
  • Bug Bounty Program

Linguaggio: inglese

  • Français
  • inglese
  • Turco
  • عربى
  • Tedesco
  • Italiano
  • Nederlandse
  • ไทย
  • Português
  • Svenska
  • dansk
  • Español
  • russo
  • coreano
  • polacco
  • finlandese

Connettiti con noi

DMCA.com Status di protezione © 2007 – 2020 PureVPN Tutti i diritti riservati N. di registrazione dell’azienda: 1544568

  • politica sulla riservatezza
  • Politica di rimborso
  • Politica di affiliazione
  • Termini di utilizzo
  • Mappa del sito
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map