LastPass è sicuro?


LastPass è sicuro?

Con l’aumento dei nostri account online, ricordare il nome utente e la password per ognuno di essi è diventata una sfida e disconnettersi spesso dai propri account solo perché hai perso la password.


Non osi pensare di utilizzare di nuovo la stessa password, perché secondo uno studio spesso citato da Microsoft Research, l’utente medio ha 6,5 ​​password, ognuna delle quali è condivisa su 3,9 siti diversi? Ogni utente ha circa 25 account che richiedono password e digita in media 8 password al giorno.

Con un account per Facebook e un account per il portale delle tue università, può essere un test da solo ricordare solo le tue credenziali. Questo è il motivo per cui qualcuno da qualche parte ha avuto l’idea geniale di sviluppare un gestore di password!

In sostanza, un gestore di password agisce come un organizzatore che conserva in modo sicuro le password per ciascun account online in modo da non doverti grattare costantemente la testa nel tentativo di ricordare una password. Tale gestore di password è LastPass, un servizio crittografato lodevole a livello globale.

lastpass è sicuro

Cos’è LastPass e chi lo possiede?

LastPass è stato inizialmente rilasciato il 22 agosto 2008. Da ottobre 2015, LastPass è stata acquisita da LogMeIn Inc per $ 110 milioni.

LastPass è un gestore di password e un generatore di password che blocca le password e le informazioni personali in un deposito sicuro.

Dal tuo deposito LastPass puoi archiviare password e accessi, creare profili di shopping online, generare password complesse, tenere traccia delle informazioni personali nelle note e altro ancora.

Con LastPass, eviti di essere bloccato dai tuoi account online o di avere difficoltà a reimpostare le password.

LastPass offre anche una versione premium che offre ulteriori vantaggi come la condivisione illimitata di password, elementi e note, 1 GB di archiviazione di file crittografati, autenticazione a più fattori premium, supporto tecnico prioritario e autenticazione tramite impronta digitale sul desktop.

Password principale

Per configurare un nuovo account LastPass è necessaria una password principale complessa. È la password che è crittografata, nel caso in cui LastPass venga hackerato in modo che la tua password principale non sia presente nel database.

Basta ricordare la password principale di LastPass e LastPass compilerà automaticamente il browser Web e gli accessi delle app per te.

Come è sicuro LastPass?

LastPass funziona secondo il modello di sicurezza a conoscenza zero in cui tutti i dati sensibili archiviati in LastPass sono crittografati a livello di dispositivo con crittografia AES-256 bit prima di essere sincronizzati con Transport Layer Security (protocollo crittografico destinato a fornire sicurezza delle comunicazioni su una rete di computer ) per proteggerlo dagli attacchi man-in-the-middle.

Aggiornamento frequente dei sistemi

Inoltre, LastPass impiega le migliori pratiche di sicurezza del settore per proteggere la propria infrastruttura aggiornando frequentemente i propri sistemi, nonché utilizzando data center ridondanti per ridurre il rischio di downtime o un singolo punto di errore. Secondo quanto riferito, LastPass è testato sul mercato da oltre 43.000 aziende, tra cui Fortune 500 e le principali aziende tecnologiche.

Crittografia e decrittografia dei dati

La crittografia e la decrittografia funzionano senza problemi verificando la chiave. Una volta verificata la chiave, significa che hai inserito correttamente la password corretta, solo tu sarai in grado di visualizzare le password salvate su LastPass.

Audit regolari e test di penetrazione

Appartenente a un servizio di sicurezza, è ovvio che le misure di sicurezza sono essenziali per una routine quotidiana su LastPass. Come PureVPN, anche LastPass conduce almeno un test annuale per aiutare a rafforzare e convalidare la sicurezza del loro prodotto, come verificato dai servizi di controllo della sicurezza.

Partecipazione a programmi Bug Bounty

LastPass partecipa anche a programmi di bug bounty su BugCrowd, in cui i ricercatori white hat rivelano correttamente i bug in modo che le aziende possano migliorare il loro prodotto e rafforzarlo ulteriormente contro hacker e criminali informatici. Ciò consolida ulteriormente la loro promessa di mantenere le password degli utenti sicure come dovrebbero essere.

Cosa succede se LastPass viene violato?

È l’era degli hacker e si dice che quasi tutto su Internet sia hackerabile, vediamo come LastPass gestisce la sua sicurezza.Come gestore di password, la sicurezza è la nostra massima priorità. Ci impegniamo per garantire che le informazioni più sensibili dei nostri clienti siano mantenute private e sicure, a tutti i costi. In quanto azienda produttrice di software, i bug e i problemi sorgono naturalmente e, sebbene siano scomodi e preoccupanti, fanno parte del processo naturale che rende LastPass tanto sicuro quanto lo è.

Secondo LastPass, hanno avuto un solo incidente di sicurezza nella loro storia decennale che risale al 2015. Fortunatamente, nessun dato crittografato del deposito è stato compromesso.

LastPass effettua spesso test di infrastruttura e anche nella maggior parte dei test estremi, i loro sistemi hanno resistito e protetto in particolare il deposito crittografato che ospita dati complessi dei suoi utenti. Ciò consolida ulteriormente la nostra fiducia nella rete infallibile che hanno sviluppato.

Se LastPass subisce un hack, gli hacker non otterranno nient’altro che informazioni incomprensibili. Questo perché usano la crittografia AES-256 bit che codifica i tuoi dati a un livello che li rende inutili a qualsiasi persona diversa dal destinatario effettivo con una chiave di decrittografia valida.

Ora sono necessari anche alcuni protocolli di sicurezza da tenere in considerazione per proteggere i dati.

Puoi:

  • La migliore pratica è creare una password nuova e sicura per ogni account creato.
  • Non rimanere mai connesso se utilizzi un’estensione del browser perché ci sono più possibilità che il tuo dispositivo venga rubato e l’hacker può accedere facilmente a tutte le tue password.
  • Mantieni aggiornato il tuo software e antivirus.
  • Ultimo ma non meno importante proteggersi dagli hacker con PureVPN.

Vuoi rivendicare la tua privacy online? Potresti voler controllare le guide seguenti:

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map