Privacy su Internet


Privacy su Internet

Reclama il tuo diritto di rimanere privato su Internet!


Che cos’è la privacy su Internet

La privacy su Internet, comunemente nota anche come privacy online, è un diritto umano fondamentale. In poche parole, si riferisce alla privacy personale a cui le persone hanno diritto quando forniscono, visualizzano o memorizzano informazioni su di loro su Internet.

Le aziende, i governi e gli hacker hanno un interesse acquisito nelle tue informazioni personali, rendendo più importante che mai proteggere la tua privacy su Internet. Ciò può comportare dati di identificazione personale o dati di identificazione non personale su di te.

Senza la privacy su Internet, le attività online, la cronologia di navigazione, le query di ricerca, le comunicazioni e le transazioni, ecc. Possono essere raccolte e utilizzate senza la tua autorizzazione da parte di terzi. Smetti di farlo ora ed espandi la tua protezione della privacy con PureVPN!

Quando la “Privacy” è diventata una preoccupazione su Internet?

Trasmetti la tua mente a circa un decennio fa. Ti interessavano i tuoi dati personali, l’impronta digitale che ti lasci alle spalle o chi può vedere i tuoi post sui social media? Probabilmente no, anche se potresti essere stato le stesse cose online.

Tuttavia, la privacy è diventata una grande preoccupazione negli ultimi anni, poiché i cittadini della rete sono sempre più spiati da governi, società, forze dell’ordine e cyber brividi per i loro interessi nascosti. Al giorno d’oggi non puoi usare Internet senza che le tue attività online vengano guardate e registrate dai ficcanaso; ecco perché proteggere la tua privacy è così fondamentale.

Storia

  • 2009
  • 2011
  • 2012
  • 2013
  • 2015
  • 2017
  • 2018
  • 2019

2009

Violazione della privacy di Hotmail

Agli utenti di Hotmail è stato consigliato di modificare le password a causa di una violazione della privacy dopo che Microsoft ha scoperto la pubblicazione di nomi utente e password per oltre 10.000 account Windows Live Hotmail su un sito Web di terze parti. L’incidente è stato il risultato di un probabile attacco di phishing, che ha ingannato gli utenti di Hotmail nel rivelare i loro dettagli.

2011

Monitoraggio della posizione di Apple

Due ricercatori della sicurezza hanno scoperto che un file non crittografato archiviato su dispositivi iPhone, iPad e iPod touch conservava i dati sulla posizione dell’utente risalenti a 12 mesi. Jobs ha sottolineato che Apple non stava monitorando nessuno ed era dovuto a un errore di programmazione. Tuttavia, Microsoft e Google hanno successivamente ammesso di aver raccolto anche dati sulla posizione.

2012

Google viola la privacy degli utenti

Google è stato multato di $ 22,5 milioni dopo aver violato il suo accordo sulla privacy del 2011 con la Federal Trade Commission (FTC). L’agenzia di regolamentazione ha trascinato il gigante della ricerca in tribunale per aver ignorato le impostazioni degli utenti Apple nel browser Safari in modo che potessero raccogliere informazioni tramite cookie per indirizzarle con annunci pubblicitari.

2013

Yahoo! Violazioni dei dati

Nel 2016, Yahoo ha rivelato di essere stata vittima di due importanti violazioni dei dati nel 2013 e 2014. La prima violazione ha interessato oltre 500 milioni di account utente, mentre la seconda violazione ha interessato più di 1 miliardo di account utente. Yahoo ha successivamente confermato nel 2017 che tutti e 3 i miliardi di account utente sono stati colpiti, rendendola la più grande violazione dei dati nella storia.

2015

Violazione dei dati medici dell’inno

Anthem ha riferito che un attacco informatico ha rivelato le informazioni personali di un massimo di 78,8 milioni di clienti attuali e precedenti. Un’indagine a livello nazionale ha rivelato che la violazione dei dati è stata eliminata da un governo straniero e ha avuto luogo un anno prima che fosse annunciato quando un utente di una filiale di Anthem ha fatto clic su un collegamento di phishing in un’e-mail.

2017

Angelo piangente della CIA

Wikileaks ha esposto lo strumento “Angelo piangente” che era in grado di spiare le smart TV Samsung e altri dispositivi connessi a Internet e di trasmettere le informazioni alla CIA. Il nome dell’exploit deriva dal popolare spettacolo di fantascienza Doctor Who, in cui gli Angeli si muovono o attaccano solo quando distogli lo sguardo.

2018

Aadhaar (UIDAI)

Oltre 1 miliardo di vittime hanno subito una massiccia violazione dei dati quando Aadhaar, il portale del governo indiano per la memorizzazione delle informazioni dei suoi residenti e le informazioni biometriche hanno subito una fuga. La violazione ha consentito a chiunque di accedere per ottenere informazioni dal sito Web di Aadhaar. Sono stati esposti dati quali nomi, e-mail e indirizzi fisici, numeri di telefono e foto.

2019

Verifications.io

Il CEO della società Andrew Martin ha dichiarato che i quattro database esposti hanno compromesso i dati di oltre 2 miliardi di persone e hanno avuto un impatto su 763 milioni di utenti. A peggiorare le cose, 3 dei database contenevano ulteriori dati dell’utente come punteggi di credito, tasso di interesse e importo del mutuo personale, e-mail collegate ai loro profili sui social media su Facebook, Instagram e LinkedIn.

Problemi comuni di privacy su Internet

Tracciamento Web

I cookie di profilazione insieme ad altre tecniche di tracciamento sono utilizzati dalle aziende per raccogliere informazioni sulle tue abitudini di navigazione e interessi su più siti Web per mostrarti annunci pubblicitari pertinenti per te.

Sorveglianza del governo

Alcuni governi spiano i loro cittadini per tenere sotto controllo le loro attività e discorsi online. La tecnologia di sorveglianza e la cooperazione dei fornitori di servizi consentono loro di monitorare qualsiasi cosa, dalla cronologia di navigazione alle transazioni bancarie.

Furto d’identità

Solo nel 2017, ben 17 milioni di persone negli Stati Uniti sono state vittime del furto di identità! Utilizzando una combinazione di malware, phishing e tecniche spyware, gli hacker possono facilmente rubare i tuoi dati personali e impegnarsi in attività illecite.

I più grandi scandali sulla privacy di Internet

Cambridge Analytica

Fino a 87 milioni di utenti di Facebook hanno esposto i loro dati a Cambridge Analytica, la società di analisi dei dati che ha aiutato a eleggere il presidente Donald Trump. In risposta, Facebook è stato sottoposto a un immenso controllo da parte dei regolatori e dei legislatori nel Regno Unito e negli Stati Uniti. La rivelazione ha anche stimolato il movimento #DeleteFacebook, che ha portato molti utenti a cancellare i loro account.

Perdita di dati di ricerca AOL

Nel 2006, AOL ha pubblicato registri di ricerca dettagliati di 650.000 utenti a fini di ricerca. Mentre le loro identità erano nascoste, le query di ricerca hanno rivelato informazioni private che potevano essere collegate a un individuo e utilizzate per identificarle. In effetti, il New York Times è riuscito a trovare un individuo facendo un riferimento incrociato ai record di ricerca anonimizzati con elenchi della rubrica.

Leggi sulla privacy di Internet nel mondo

  • Leggi della Germania
  • Leggi del Canada
  • Leggi australiane
  • Leggi della Turchia
  • Leggi cinesi
  • Leggi della Russia

Dettagli

Il Data Retention Act, che è stato emanato nel 2015, afferma che tutti i telcos e gli ISP pubblici devono archiviare sia i record dei dettagli delle chiamate (inclusi numeri di telefono, timestamp di telefonate e messaggi di testo, sia il contenuto di conversazioni e messaggi), nonché metadati come Indirizzi IP, numeri di porta, ecc. Per un periodo di 10 settimane.

Dettagli

Al momento non esistono leggi in Canada che chiedono agli ISP di registrare e conservare i dati dei clienti e devono ottenere il consenso dell’utente prima di condividere i dati con terze parti. Tuttavia, le preoccupazioni crescono mentre il governo canadese e i governi provinciali continuano i loro sforzi per emanare una legislazione che potrebbe limitare la privacy di Internet.

Dettagli

L’Australia Data Retention Act del 2015 richiede agli ISP (Internet Service Provider) e alle società di telecomunicazioni di monitorare e registrare i metadati di posta elettronica, telefonia e Internet dei propri clienti per due anni. Inoltre, rende più facile per le forze dell’ordine e l’intelligence accedere a tali documenti nell’interesse della sicurezza nazionale.

Dettagli

La protezione dei dati personali è stata approvata nel 2016 e si applica ai cittadini turchi (sia in patria che all’estero) e ai cittadini stranieri residenti nel paese. Permette allo stato di raccogliere una vasta gamma di informazioni altamente personali, inclusi dati visivi, numeri di previdenza sociale, informazioni ID, registrazioni vocali e altro ancora. La Turchia è anche conosciuta per le sue famigerate leggi sulla censura!

Dettagli

Il governo cinese ha utilizzato la tecnologia di sorveglianza per rintracciare i suoi 1,4 miliardi di cittadini. Dall’utilizzo del riconoscimento facciale al nome e ai fantasiosi jaywalker, al forzare le persone a scaricare applicazioni che possono accedere ai loro video e foto, la Cina si sta trasformando in uno stato di sorveglianza terrificante. Le aziende tecnologiche devono inoltre monitorare e registrare le conversazioni per un periodo di sei mesi.

Dettagli

La nuova legge sui dati “Big Brother” della Russia, che fa parte di un controverso pacchetto legislativo soprannominato “leggi Yarovaya”, costringe Internet e le aziende mobili a registrare l’attività di chat dei propri clienti, i messaggi di testo e le conversazioni telefoniche per almeno sei mesi e fornire su richiesta alle agenzie di intelligence russe.

Come proteggere la tua privacy su Internet?

Con una rete globale di oltre 2000 server VPN in oltre 141 paesi, PureVPN protegge la tua privacy su Internet sostituendo il tuo vero indirizzo IP con uno dei suoi oltre 300.000 IP condivisi da tutto il mondo. Tutti i tuoi dati sono inoltre protetti end-to-end utilizzando la crittografia AES a 256 bit per garantire che nessun occhio indiscreto possa vedere cosa stai facendo su Internet. Inoltre, il nostro strato indistruttibile di ozono è progettato per proteggerti dalle minacce in ogni momento!

Ottieni PureVPN

Knowledge Base sulla privacy di Internet

Cos’è la privacy su Internet & Perché è così importante nel 2019?

12 cose che devi sapere sulla privacy di Internet

Suggerimenti per educare i bambini alla privacy e alla sicurezza di Internet

Cosa sono i cookie di Internet e come invadono la tua privacy?

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map